Oddio, ma quanto sei alta?

Ho fatto un giro su alcuni siti internazionali stamattina, ed è sempre la stessa solfa dappertutto. Le persone molto alte, e direi in modo speciale le donne, subiscono continuamente una serie di commenti svilenti e svalutanti legati alla propria statura.
Quante volte vi è successo di uscire con gente che prima o poi ha ceduto alla irresistibile tentazione di dire cose come “Oddio, ma quanto sei alta?” oppure “Ma sei più alta di me!” o ancora “Mamma mia, scendi dal gradino!“.
La volontà di mettere in luce una caratteristica fisica positiva e di trasformarla in “un difetto” per non sentirsi da meno è ovvia, tuttavia ferisce ingiustificatamente il povero malcapitato.
Quello che mi chiedo è: è mai venuto in mente a qualcuno di dire a uno di 1.60m “Santo cielo se sei basso!” oppure “Mi arrivi alla spalla!” o ancora “Ti dispiace metterti sul gradino?” o “Quando esci con me per favore mettiti i tacchi!“?

Essere bassi è una condizione frustrante, una caratteristica fisica non proprio auspicabile, essere nella media ha i suoi vantaggi… ma si è pur sempre nella media, mentre l’altezza è considerata da sempre un elemento irrinunciabile della bellezza e questo porta le persone poco sensibili e gelose a diventare anche maleducate e acide.
Quindi ragazzi non ve la prendete, e mi rivolgo soprattutto ai giovani che attraversano la difficile fase dell’affermazione e dell’accettazione di sé, e alle donne, colpevoli solo di risvegliare certi complessi di cui, direi anche alquanto motivatamente, gli uomini sotto una certa statura soffrono, e che sono condannate quindi a venire da questi mortificate.

Una volta una donna alta 1 e 87 ad un tipo che le era stato appena presentato in un gruppo di persone e che aveva appena affermato che lui non sarebbe mai potuto stare con una donna così alta rispose: “Peccato! Pensare che morivo dalla voglia di uscire con uno mezzo calvo e che mi arriva alla spalla!“.
A me pare una risposta carina e scommetto che lo zotico in questione ora si morda la lingua prima di fare commenti del genere!
Io spesso rimango ancora basita e incredula davanti alla maleducazione e alla meschinità delle persone e non riesco a reagire.

Vorrei che raccontaste degli episodi analoghi e le vostre reazioni in modo da poter prendere spunti e trovarsi preparati!

Be Sociable, Share!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • StumbleUpon
  • Delicious
  • Google Reader
  • LinkedIn

1.041 Commenti a “Oddio, ma quanto sei alta?”

    • mery Identicon mery 6 settembre 2014 alle 17:13

    Allora,mi chiamo Maria Paula,vengo da Cuba,sono alta 1,83 ed ho 14 anni.
    Credo di essere la più piccola qui ,ma dimostrando per via dell’ altezza più anni di quelli che realmente ho ,sono sempre stata più matura dei miei coetanei.
    Tra i vari problemi che la mia altezza mi procura ,c’è quello di attirare sempre ragazzi più grandi di me ,molte volte anche di tanto,e vissuto dal mio punto di vista è direi sgradevole.Poi tutti quelli della mia età non mi cagano di striscio perché credono che sia più grande,e cosi mi trovo in un punto nel mezzo nel quale non posso vivere l’ età che ho,e nemmeno quella che dimostro.

    • Paolo Identicon Paolo 11 settembre 2014 alle 11:10

    E’ quasi un anno che non si hanno più notizie di tall girl, di paola, di elisa, di chiara. Che fine avete fatto ? perchè non ci raccontate come avete passato questa estate?

    • David Identicon David 11 settembre 2014 alle 15:15

    Non è che se siete piu alti siete migliori, essere bassi fa schifo (non è la mia condizione, sono 1.77 con le scarpe ma ho 16 anni fatti adesso), ma essere troppo alti è anche peggio!! Intendo sopra i 196 cm per l’uomo e i 180 per la donna.

    L’ideale è essere leggermente sopra la media. Sia per non apparire ridicoli (sinceramente è la prima cosa che penso di uno/a troppo alto/a) sia per non avere problemi nella quotidianità (il mondo è concepito per i normali).
    Inoltre fisicamente non c’è nessun vantaggio da parte degli esagerati, nel wrestling magari si, ma il wrestling è FINZIONE…

    • Andrea Identicon Andrea 15 settembre 2014 alle 17:45

    Paolo hai ragione, ma ti sei dimenticato della più alta di tutte, cioè Eva con i suoi 204 cm. Eva se ci sei batti un colpo!

    • Valentina Identicon Valentina 16 ottobre 2014 alle 09:39

    Ieri in centro. Davanti a un famoso albergo, tra i più rinomati c’è un gruppo di signori in giacca e cravatta. Passo io molto tranquillamente, portandomi dietro il mio metro e91 di altezza ( ormai cammino dritta e fiera e non me ne frega un ca..di chi mi guarda), e uno dei più anziani, mezzo calvo, con un accento romano mi indica e urla ai suoi amiconi: ma quanto cazzo e’ alta quella?! Con tono di scherno.
    Onestamente non me ne fregava un tubo del giudizio di uno sconosciuto.
    E ho fatto per andarmene. Ma poi mi sono detta: ma perché devo lasciarlo li col sorriso stampato in faccia, soddisfatto e con la convinzione di aver fatto una bella mossa?!
    No, no , no. Non mi va bene.
    Per cui guardandolo con malcelato disprezzo mi sono avvicinata ( lui intanto ha iniziato a farsa sotto, glielo legevo in faccia) e ho detto: guarda che ci sento. Ho un paio di orecchie anche io. Hai 172 anni, tua madre non ti ha ancora insegnato che non si indica?
    Probabilmente lo hai dimenticato con tutto il resto dell’educazione. In ogni caso se fossi un nano, mezzo calvo, brutto, cafone e maleducato come te, ci penserei un pochino prima di giudicare una persona a gran voce.
    Giuro che stava a testa bassa come il peggiore dei vili.
    Non che sia cambiato niente nella mia autostima. Ma la maleducazione a me proprio NON VA GIU’.

    • admin Identicon admin 17 ottobre 2014 alle 09:07

    Ciao Valentina, davvero grazie!

    Per tutte le volte che qualche cafone ha pensato che oltre che ad essere alte fossimo anche sorde o sceme!!! 😀

    • daniele Identicon daniele 17 ottobre 2014 alle 09:29

    a me farebbe piacer invece vedere una donna molto alta 🙂

    • Gigi Identicon Gigi 17 ottobre 2014 alle 09:56

    Una scenetta proprio divertente. Rispondere alla maleducazione con la maleducazione. Complimenti, farai carriera. Il ritratto di questo Paese oggi.

    • daniele Identicon daniele 18 ottobre 2014 alle 12:16

    ciao valentina ma io non sono alto e sono per le donne alte ..per farti capire che sto dall tua parte!! ma se uno dice quanto c..o e alta quella non mi sembra un offesa….o sbaglio?? perche se se ti offendi cosi facilmente forse se piu tu che lui a vivere male la tua altezza…..una mia ex era poco piu bassa di te e lo conosciuta con quella frase !! adesso non so che faccia puo avere fatto ma dire quanto c..o e alta quella non un offesa penso eun dato di fatto mi sbaglio???

    • Simona Identicon Simona 27 ottobre 2014 alle 23:25

    Ciao a tutti:) ho appena scoperto questo blog, ho 15 anni e sono alta 1.78.. Si forse è vero sto attraversando la fase dell’accettarmi, ma davvero è una sensazione bruttissima uscire con le mie amiche che sono quasi tutte 20 centimetri più basse di me! È davvero bruttissimo, mi sento inadeguata e sempre fuori posto.. Per non parlare poi dei ragazzi, trovarne uno più alto di me mi sembra impossibile! Che poi anche quando sono con ragazzi più grandi (tipo 20 anni) sono sempre la più alta! È possibile che conosco e frequento solo persone basse? Ho letto di persone che hanno avuto il mio stesso problema e crescendo l’hanno superato.. Che dire, spero tanto che questi anni passino in fretta perchè davvero non ce la faccio più con questa costante sensazione di essere sbagliata!

    • Paolo Identicon Paolo 30 ottobre 2014 alle 11:14

    Cara Simona, non devi farti un cruccio per essere alta 178cm, in fondo non sei una altissima, pensa solo a quelle ragazze che sono 15 o 20 cm più alte di te: cosa dovrebbero dire loro? Devi solo abituarti a guardare i ragazzi volgendo lo sguardo verso il basso e caminare con fierezza. Spesso ho raccontato a questa rubrica che tanti anni fa camminavo per le vie di Roma con una ragazza alta 198cm ed essendo io solo 162cm ti puoi immaginare che ci guardavano tutti anche perchè spesso si passeggiava mano nella mano. La mia amica mi diceva che ormai si era abituata ad essere sempre osservata e ormai non ci faceva più caso.Ciao.

    • Valentina Identicon Valentina 9 novembre 2014 alle 12:58

    Carissimo Gigi, la scenetta non era assolutamente divertente ma pessima. Il mio racconto non era un vanto ma una provocazione.
    E perdonami se ti contraddico ma il ritratto dell’Italia oggi era quello del maleducato signore che mi ha indicata a gran voce. Io non vado a indicare le persone e a esprimere un giudizio, di qualunque natura esso sia, riguardo al fisico di una persona.
    Ovvio se vengo provocata non incasso ma mordo. Faccio male? Non mi interessa. Preferisco non tenermi il nervoso dentro. Fa male al fegato e rovina la pelle.
    Non so quanto tu sia alto, ma essere così alta non è facile qua in Italia, perchè ti ritrovi a essere costantemente al centro dell’attenzione anche quando meno lo vorresti. E voi maschietti (scusa se generalizzo) la maggior parte della volte riuscite a fare commenti che fanno inorridire e umiliano una donna, figurarsi una ragazzina giovane. Ti faccio due esempi molto semplici di commenti: “per leccarti tutta mi ci vuole una settimana, che bella cavalla da montare”.
    Ecco il ritratto dell’italia: i commenti a gran voce che intendono umiliare le persone, cose che in america o australia ad esempio, non mi sono mai capitate. E non mi venite a dire che i commenti in realtà sono un apprezzamento perchè sareste degli iprocriti. Io quando apprezzo una cosa lo faccio in modo un pò diverso, non so voi.

    Caro Daniele se uno urla a gran voce davanti ai suoi amichetti: ma quanto cazzo è alta quella? E tutti gli altri si mettono a ridere sguaiatamente..io reagisco a un’offesa bella e buona. Sono alta, non scema, riesco a capire le intenzioni delle persone. In ogni caso come fai a non leggere la maleducazione in un gesto del genere?
    So che solo le persone alte, e nello specifico le ragazze che sono sempre le più soggette mi capiranno.

    • admin Identicon admin 10 novembre 2014 alle 12:42

    La vera tragedia sta nel paradosso che siccome l’altezza viene considerata un pregio si tende, a mio avviso per invidia o sensazione di inadeguatezza, a voler ferire e punire che questo pregio lo ha.

    Valentina ha perfettamente ragione. Anche io sono cresciuta con quotidiani commenti di scherno o con “apprezzamenti” volgari e soprattutto non richiesti o frasi come “sì bella, ma troppo alta”, risatine, gomitate…

    E’ terribile per un adolescente essere messo così sotto i riflettori… e sinceramente anche oggi è una cosa che mi infastidisce. A volte le persone mi fissano così insistentemente che mi viene il dubbio di conoscerle e solo dopo realizzo che invece mi fissavano solo per vedere… boh, ma poi che cavolo devono vedere???? 😉

    Come Valentina ho imparato a difendermi e tiro fuori le unghie, è una difesa e basta, non mi sognerei mai di andare in giro per la città a sfottere tutti quelli più bassi della media e vorrei tanto che anche gli altri si astenessero da questo barbaro modo di divertirsi.

    • Angelo Identicon Angelo 10 novembre 2014 alle 12:51

    Giusto Admin. . . . .

    • Andreafiorentino Identicon Andreafiorentino 10 novembre 2014 alle 17:24

    Penso di capire il problema ed anche lo spirito con cui vengono fatti certi commenti, da maschio, anche se non li ho mai fatti nè mai ci ho neanche pensato. Il fatto è che una donna più alta di te ti fa sentire in soggezione, è come un pericolo per la tua virilità, perchè nella cultura sottilmente maschilista e decisamente superficiale in cui siamo cresciuti l’uomo per essere tale deve essere alto, o più alto della donna. Inoltre l’uomo o il ragazzo “figo” è il tipo disinibito che per apparire tale di fronte agli amici deve sempre e comunque avere la battuta pronta. Chiaramente è facile far battute su cose insolite rispetto a farle su cose scontate e che vediamo tutti i giorni. L’intento non credo sia ferire la ragazza alta, ma fare la battuta. Se poi la battuta proviene da un ragazzo basso o medio basso, allora è anche un modo per esorcizzare la propria “inferiorità” fisica, ridicolizzando una caratteristica tendenzialmente vista come positiva dalla società. QUindi se vi sentite deridere per l’altezza, non vedo il motivo per cui arrabbiarsi, perchè i casi sono due: o sono battute dettate da insicurezza personale, o da un forzato atteggiamento da macho strafottente (che si crede tale almeno), o entrambe. Anche io a scuola venivo preso in giro, non per l’altezza, ma per altri motivi principalmente relativi all’aspetto caratteriale, veri e non veri, forse un pochettino più pesanti dell’altezza, e so come sia difficile sopportare certe cose, ma io credo che tu diventi davvero forte ed invulnerabile nel momento in cui smetti di arrabbiarti, perchè non ha senso farlo, e perchè nella presa in giro o nel tentativo di sopraffazione altrui vedi distintamente una forte miseria personale ed intellettuale, da commiserare principalmente, più che da combattere.

    • Andreafiorentino Identicon Andreafiorentino 10 novembre 2014 alle 17:31

    volevo aggiungere che comunque sarebbe utile smettere di dare tutta questa importanza a caratteristiche fisiche, che come tali sono immodificabili, in un senso o nell’altro. A volte sentendo certi discorsi ho l’impressione che esistano degli standard fisici in cui bisogna rientrare per essere “degni”. Espressioni che tutti abbiamo sentito come “nano/a di mer..” “faccia da coglione”, “ciccione di m..” o che alludono ad altre caratteristiche fisiche, dovrebbero essere abolite dal lessico italiano. Se proprio sentiamo l’esigenza di giudicare ed etichettare le persone, almeno facciamolo in riferimento ai raggiungimenti personali, a scelte di vita giuste o sbagliate. Perchè altrimenti ci riconduciamo ad una visione della vita quasi nazista in cui le persone sono giudicate ed inserite in una classe piuttosto che un’altra in base a caratteristiche fisiche o etniche, il che è il peggior abominio che l’essere umano possa fare. In quanto esseri umani condividiamo il 99,99% del dna (o qualcosa del genere), quindi riflettiamoci quando offendiamo qualcuno: in pratica stiamo offendendo anche noi stessi.

    • Valentina Identicon Valentina 10 novembre 2014 alle 18:22

    Grazie carissima, hai perfettamente afferrato il concetto!:)

    • daniele Identicon daniele 11 novembre 2014 alle 13:21

    ma… se non si danno importanza alla caratteristiche fisiche .. questo sito non avrebbe senzo … sbaglio??
    se cè e perche le differenze ci sono so si possono negare e come sempre c è a chi non piace e a chi piace ..per mio conto a me piace la ragazza alta e magri formosetta .. io adesso non so come sono admin o valentina.. pero se le incontrassi gli farei i complimenti magari … voi direte e ovvio ti piacciono .. pero non vado nemmeno a ridere una donna alta 150 .. quindi i penso che a volte sono circondante da persone un po strane pe r non dire peggio.e penso d a parte loro la miglior cosa e l indifferenza… altrimenti dandogli importanza si fa capire che c è del disagio…


  1. pr VALENTINA , I TUOI 191, SONO STUPENDI, DEVI ESSERE ORGOGLIOSA DI TUA ALTEZZA, MI CHIAMO CRISTIAN, 38 ANNI, 198 , VETERINARIO, VIVO A SAN DONATO MILANESE,GIOCO A RUGBY A MANTOVA,

    • Roby Identicon Roby 21 novembre 2014 alle 10:49

    Io non avrei problemi ad uscire con una ragazza di 1,86 o 1,91, spero che lei non li abbia ad uscire con me che sono 1,70. Non conta di massima la statura over 1,85 per le donne, conta l’armonia delle proporzioni corporee, oltre 1,85 per le femmine italiche si parla di gigantismo, e spesso vi è una disarmonia.

    • Roby Identicon Roby 21 novembre 2014 alle 10:58

    Io essendo bassotto ho bisogno di una donna alta, come evoluzione darwiniana, 1,91 1,86 sarebbe over the top, tenendo conto che le donne rendono ai maschi circa 13 14 cm, ad una donna di 1,91 corrisponderebbe un maschio di 2,05 2,10, se uno desidera un progenie alta, una donna alta è necessaria 😀

    • Danilo Identicon Danilo 25 novembre 2014 alle 17:13

    Tutto sommato, una cosa che va detta a favore delle gigantesse è che per via dei tempi che corrono rappresenta per loro un vantaggio essere tali.
    Porto un importante esempio: nel “mio” palazzo abita una donna alta e robusta (non grassa); alcuni anni fa l’ho sentita mentre dialogava con alcune persone di un fatto che le era capitato; un malintenzionato aveva tentato di scipparla, ma lei malgrado si fosse spaventata (non ha un carattere aggressivo) e fatta anche un po’ male ad un braccio è riuscita comunque a picchiarlo e costui è fuggito a mani vuote.
    Penso, che se questa mia conoscente fosse stata una donna minuta se la sarebbe vista davvero brutta!!!
    A qualcuna di voi è mai capitata una cosa del genere?


  2. Abbiate pazienza.. sono anni che aspetto una cosa simile e la scopro ora che gli anni sono passati ma ancora mi chiedo.. ma che cavolo ci fa un nanerottolo nell’incantato regno dei giganti? Almeno qui ci lasciateci in pace a raccoglierci tra noi ed evitare di vedere sguardi attoniti tutte le volte che una di noi si alza da una sedia! Si lo so che è tutto un ritrito ma per favore almeno qui voi cosidetti “normali”, evitate per favore di invadere spazi che non vi si addicono, per fare cosa poi.. centalizzare l’argomento sulle differenze? Preferisco quello sulle uguaglianze!Quando entro da una porta e sfioro il battente mi sento una purosangue che sfida il mondo intero.

    • Andrea Identicon Andrea 1 dicembre 2014 alle 15:53

    Antonella sei neanche troppo velatamente offensiva… a questo punto verrebbe da credere che certa gente se le cerchi proprio eh. Noi “cosiddetti normali”? spazi che non ci si addicono? a cosa siamo, inferiori? e poi senti con la storia della “purosangue” che sfida il mondo fai davvero ridere… non sfidi proprio un tubo, avere le ossa più lunghe non significa essere dei “purosangue” o migliori di altri, significa solo avere le ossa più lunghe. Quindi questo tuo senso di superiorità è del tutto inappropriato. La superiorità semmai si manifesta in altri ambiti. Conosco gente di ben oltre i 190 cm che sono davvero delle nullità, vuoti e banali, e nanerottoli molto carismatici ed interessanti, colti e di successo. A questo punto mi viene da credere che certa gente attiri con la sua spocchia i commenti altrui.

    • Roby Identicon Roby 3 dicembre 2014 alle 14:43

    Visto che il mio post è stato bloccato dalla moderazione riformulo, Cara Antonella conta l’armonia delle fattezze non la statura, questo può anche essere tralasciato per un uomo, ma non per una donna, la disarmonia fisica di un statura over 1,86, senza poi contare l’eventuale disarmonia del viso, non rendono bella una donna altissima, una donna può essere anche over due metri, ma se è un brutta e disarmonica la sua statura non la rende bella, se non che curiosa.. Poi sulla potenza di sentirsi altissimi, la storia e piena di piccoletti che hanno fondato imperi e nazioni…

    • Sonia Identicon Sonia 3 dicembre 2014 alle 22:24

    L’altezza di cui lamenta l’autrice del post non è una qualità trasformata in difetto. Da dove viene la convinzione che ‘altezza sia una qualità?? Per quale motivo l’altezza (qui eccessiva) dovrebbe essere un pregio? E poi una persona di 1,60 non è bassa. Una donna di 1,.60 è assolutamente normale.

    • Zlata Identicon Zlata 7 aprile 2015 alle 02:29

    Ciao,
    sono Zlata e ho 14 anni, sono alta 1.65 e ho delle amiche che sono tipo 1.50, 1.55 etc e mi sento altissima quando sto in mezzo a loro. Siccome ho delle scarpe che mi alzano di 2 cm…sono come un gigante e a volte dei ragazzi mi prendono in giro chiamandomi ”Gigante” etc, e ogni volta quando parliamo tutti insieme (maschi e femmine) i maschi dicono che li piacciono le ragazze basse perchè sono tenere e blabla. Secondo me non è giusto mettere apparte qualcuna che è più alta rispetto ad un’altra e blabla.
    NON HO SCELTO IO AD ESSERE COSI, ACCETTATEMI COSI COME SONO.
    Spero che tutto cambia, non voglio sentirmi intrusa. 🙁
    Aiuto.


  3. Se essere alta significa essere diversa allora sono fiera di esserlo. Ognuno ama le proprie qualità anche se per altri possono essere dei difetti 😀

    • epicuro Identicon epicuro 30 giugno 2015 alle 10:52

    Ciao a tutti, ho letto qualche post precedente, credo che l’altezza non possa e non debba essere un problema, nè per gli uomini ma in special modo per le donne. Personalmente penso che le donne alte abbiano molto fascino, incontrandole le guardo sempre con ammirazione, e non certo come fenomeni!!! Gli esseri umani sono diversi, per colore, razza e anche dimensioni, tutto assolutamente normale. Quindi, come in ogni cosa, basta andare dritti per la propria strada. I commenti possono essere simpatici o antipatici, fatti con garbo o con maleducazione, dipende sempre dalla persona dalla quale provengono, dalla indole di chi li formula. Se uno è villano e cafone non può comportarsi diversamente. Nulla di strano. Capisco chi, in giovane età, sente disagio per la propria peculiarità (non si può parlare di differenza, non essendo affatto differenti gli alti dai bassi) ma oggi le cose stanno cambiando, c’è più apertura mentale.

    • michele Identicon michele 22 agosto 2015 alle 02:47

    Un saluto a tutte le ragazze alte e siate molto fiere di esserlo!!
    Parola di un piccoletto di 168 cm!!!

    • Marièl Identicon Marièl 6 settembre 2015 alle 20:41

    Ciao a tutti, io sono una vecchiotta, ho 49 anni, ho vissuto per 36 in America sia nel sud che nel nord, là facevo l’hostess di volo per American Airlines dove l’altezza è bene apprezzata, e vi dico solo una cosa… non è solo in America, provate qui girando l’angolo di “casa” (lo stivale), andate in Austria, e vedrete donne di un metro e ottantacinque (cioè 9cm più di me) girare ovunque, e uomini oltre il metro e novanta. Quindi, oggi, vecchiotta come sono, vi dico che gli italiani non riusciranno mai a farmi accomplessare in modo alcuno, che quando uno basso mi dice roba tipo “bisogna tagliarle le gambe”, faccio le corna pensando alla gente diabetica che viene amputata spesso, giro i tacchi e ringrazio Dio per quello che mi ha dato e per come mi ha fatto, e chiedo che mai l’invidia di questi mi tocchi in modo alcuno. Avanti ragazze!! modelle, hostess di volo, sportive in tutti i campi, dee dell’Olimpo e protagoniste di ogni buona fantasia degli uomini, alti o bassi che siano, AVANTI E A TESTA ALTA!! a chi non piace, che si faccia bollire! 😀

    • Anna Identicon Anna 15 settembre 2015 alle 16:30

    Ciao a tutti!!!

    Sono Italo-brasiliana, alta 1.86, vivo in Italia da 3 anni (e scusatemi per gli errori grammaticale) in una città di +- 50.000 abitanti, l´altezza media degli abitanti sarà su 1.65, quindi mi sento un essere d altro pianeta…rsrsr
    mi sento osservata ogni volta che esco, e quando qualcuno prova ad avvicinarsi la primissima domanda è: “giochi a pallavolo?” o “che taglia porti di scarpe?” uffffff che p… !!…
    ma quando mi guardano in maniera dubbiosa tipo (è un maschio o femmina?) mi incazzo e mi sento proprio male…. che cavolo !! NON SONO UN TRANS!!!
    sono una donna alta e quale problema c´è? BOH!!

    • Sergio Identicon Sergio 26 settembre 2015 alle 01:26

    Carìssime,-i
    ho TESTÈ scoperto il “club”, e letto i post dal 10 novembre (mio comple!…) in poi!…
    Quando si è “un po’ fuori misura”, è ovvio aspettarsi determinati commenti!… Ma, all’occorrenza, anke tirare fuori le unghie (qndo si passano i limiti) come sottolineavano alcune fanciulle !…
    Sono alto circa 1,90 sui 45 e vorrei trovarmi con gente d Milano Est, tipo il raduno che fecero a Roma ad ottobre ’14!.. I “Milanesi e dintorni” ce la faranno a trovarsi insieme?…
    Dàtemi buone notizie!!
    bIci & braci (baci & abbracci del…. “ciclista fantasioso”!…). Sergio

    • valefff Identicon valefff 21 aprile 2016 alle 16:52

    persone:”sei stra alta!”
    io:”ma dai? non lo sapevo, grazie per avermelo fatto notare”.

    • Andrea Identicon Andrea 27 aprile 2016 alle 18:25

    Ciao a tutti da Andrea di Milano. Scusami valefff ma quanto sei stra alta? Io sono 1,95 cm.

    • paolo Identicon paolo 1 maggio 2016 alle 08:17

    Ieri alla stazione Termini ho incrociato una donna sui 30/35 anni mora, altissima che svettava su tutti. Quando poi e entrata in un bar e si e’ messa in fila tutti si sono voltati a guardarla perché svettava su tutti. Pensate che io sono 1.85 e gli arrivavo a malapena alle spalle. Mi sono fatto coraggio e le ho chiesto quanto fosse alta. Pensavo che mi mandasse a quel paese invece e’ stata carina e mi ha detto di essere una giocatrice di pallavolo alta 2.04 di nome Milena.

    • alverman Identicon alverman 1 maggio 2016 alle 21:47

    Suggerirei di farvi una passata sui siti FB di Serbia e Montenegro. Altro che tall club! È’ un’alluvione, che dico? È’ il pianeta delle gigantesse gente che viene da un’altra galassia ! Sono interi nuclei familiari giganti ….. Tutte bellissime! Allucinante!

    • Roger Identicon Roger 2 maggio 2016 alle 22:30

    @paolo : Immagino si trattasse di Milena Boteva, sarei al settimo cielo nel solo poter conoscere un simile splendore di più di 2 metri.. oltre all’altezza vi siete scambiati altre informazioni? 🙂 Io invece giorni fa ho beccato una giocatrice di basket di 1.90 e l’ho fermata tranquillamente per due chiacchiere ma poi mi ha detto che è impegnata, speriamo mi vada meglio la prossima volta 🙂

    • Paolo Identicon Paolo 3 maggio 2016 alle 18:40

    Caro Roger, il bello è che l’ho rivista anche oggi alla stazione Termini. So solo che si chiama Milena e gioca a pallavolo ma non so se abita a Roma. So solo che è altissima (20 cm più di me) e comunque oggi pomeriggio quando sono sceso dal treno che prendo tutti i giorni per lavoro, mentre mi dirigevo a prendere la metro l’ho vista nell’atrio come se stesse aspettando qualcuno o qualche treno. Insieme a lei c’era una ragazza bionda alta più o meno come me quindi circa 1,85 ma che di fronte a lei spariva proprio. Oggi mi pareva ancora più alta perchè portava qualche cm di tacco. Non ho resistito e mi sono avvicinato chiedendole se mi avesse riconosciuto ma a differenza di sabato oggi non mi ha risposto, forse perchè non era sola, mi ha solo guardato fissandomi dall’alto in basso come per dire “cosa vuoi, te ne vuoi andare?”. Sono arrossito ho abbassato lo sguardo e me ne sono andato ma non ho potuto fare a meno di osservarla di nuovo per la sua immensa altezza che sovrastava di una spanna tutto e tutti, uomini compresi. Non ho mai visto una donna così alta. Spero di rivederla anche domani e se capita le chiederò se si chiama Boteva!

    • Silvio Identicon Silvio 15 giugno 2016 alle 14:15

    Ciao a tutti da Silvio amante delle donne più alte di me. Non per vantarmi ma ho frequentato quasi sempre donne più alte di me anche se io sono alto 1,85 cm. Attualmente con la mia compagna Francesca alta 1,91 stiamo trascorrendo una settimana di vacanza in un noto villaggio del Salento. lei non passa inosservata sia in spiaggia, che al bar che in paese gli sguardi sono tutti su di lei anche perchè di sera ama indossare tacchi anche molto alti. Ma ieri mattina in spiaggia vicino al nostro ombrellone c’era una famiglia tedesca, lui e lei sdraiati e due figli piccoli che giocavano a pallone. Ad un certo punto il pallone è finito vicino a noi e la mia compagna l’ha raccolto e riconsegnato ai bambini. I genitori allora si sono alzati dalla sdraio per ringraziarla ed ho avuto un sobbalzo quando ho visto i due sovrastavano abbondantemente la mia compagna che ripeto è alta 1,91. Allora mi sono avvicinato anch’io per salutarli anche perchè Francesca era piuttosto imbarazzata (raramente ha incontrato donne più alte di lei). in particolare lui sarà stato poco meno di 2 metri ma lei, una biondona niente male era alta 2,03. Impressionante. Abbiamo così fatto amicizia e la sera quando siamo usciti insieme in paese io ero il più basso in mezzo ai due giganti tedeschi ed alla mia compagna che con i tacchi arrivava a 2 metri sfiorando la biondona tedesca. ormai abbiamo fatto amicizia e ci stiamo frequentando anche la sera econ la biondona tedesca che domina ovviamente la scena dall’alto dei suoi 2,03 cm. Una cosa impressionante.

    • silvio Identicon silvio 19 giugno 2016 alle 18:25

    Oggi e’ finita la mia breve vacanza in Salento. Tempo brutto, poca gente l’unico ricordo bello la conoscenza e l’amicizia con una famiglia tedesca in cui svettava la sig.ra Ulrike dall’alto dei suoi 203 cm. Ci siamo lasciati con la speranza di rivedersi magari anche in Germania dove mi ha detto che ci sono donna anche più alte di lei. Una sua amica e alta 206 cm e la convincerà a venire in Italia il prossimo anno magari anche a Napoli.

Lascia un commento